Sunday, December 18, 2011

I’m going home yehe!




Damnatio memoriae.

Eventi recenti degni di memoria?
Ho conosciuto un uomo, impazzito per amore. Uno di quelli che ti fanno pena, un poveraccio. Fisso davanti al bicchiere, sudato, quasi in lacrime, tremante. Ridotto una merda. Tormentandosi si chiedeva dove poteva esser finita, la sua bella. Poveraccio davvero. E io, che me ne stavo lì ad ascoltarlo, annuendo ogni tanto. Ammiro molto di più quelli che fanno de “l’imbarazzo un residuato dell’ideologia borghese” uno stile di vita, che non una frase da film di serie B.


Sembrare. E non essere.

La frase più bella l’ho invece sentita di recente da una mia studentessa: “Quando insegni sembri davvero un professore”.


Vacanze.

Cork, con questo ti lascio. Passa un buon Natale, rilassati durante le vacanze e chiamami il primo gennaio, tanto per condividere il post-sbronza.


p.s. Questo post è dedicato a T., studentessa cinese nata in Nuova Zelanda, organizzatrice del festone alcolico lo scorso Natale a Pechino.

1 Comments:

At 10:02 AM, Blogger laura modini said...

subito ti faccio un grande augurio di una vacanzona
e buon anno PROFESSO'!

 

Post a Comment

<< Home