Wednesday, September 17, 2008

Ventisei anni. Ventisei compleanni. Un miliardo di feste.


18 settembre 2008. Domani fanno 26. 26 moltiplicato per 365 fanno un sacco di giorni di vita. Troppi? A tua sorella! Come le funzioni matematiche (e senza assurde manie di onnipotenza) tendo all’infinito io. Ho fatto un sogno, morivo in un incidente aereo, in viaggio, come sempre, da molto tempo e per sempre ancora, spero. Era un incubo? Nient’affatto. Morivo contento, barba lunga, nessuna cravatta, Converse sporche di strada, in tasca niente se non l’unica cosa che purtroppo o per fortuna conta per me: la mia libertà. Un anno fa esatto mi chiedevo cosa avrei fatto di lì ad un anno, al termine del mio periodo di studio in Cina. Ora lo posso dire: sono ancora in Cina, a Pechino, appena iniziato un dottorato che chissà dove e se mi porterà. A seguire in lingua mandarina lezioni sulle teoria del campionamento e paradossi di Bohr. Ci pensavo stamattina. La merda nel cervello devi avere tu italiano per trovarti a 26 anni in mezzo ai mandarini seduto in classe a dottorare. E ben venga la merda nel cervello. Voglio solo continuare a guadagnarmi le due lire per il prossimo biglietto del treno, magari d’aereo (raggiungere Cuba in treno dicono sia dura), godermi questi teorici tre anni di ricerca nel modo più interessante e meno noioso possibile, continuare a cercare di capirmi, di conoscere, di capire, di imparare, di restare libero, lavorare per un mondo meno ingiusto e una società più egualitaria, un pianeta di “uomini liberi e solidali tra loro”, voglio continuare ad illudermi ed illudere, cadere e rialzarmi, la morte in fin dei conti è solo un processo chimico (l’ennesimo), sono sempre più convinto che qui nulla si crea, nulla si distrugge, continuiamo a trasformarci, l’ideale sarebbe farlo nel modo più consono ed intelligente possibile, ma come diceva Einstein “Ci sono due cose infinite nell'universo: l'universo e la stupidità umana, e della prima non ne sono sicuro” e non credo che abbiamo molte speranze. È dura. E noi siamo duri a perdere.
Unico fastidio negli ultimi tempo questo inspiegabile ottimismo, positivismo e amore per la vita e per il prossimo che non penso di aver mai avuto nella vita, questa empatia e filantropia che mi spinge a non andare a letto la sera se prima non ho compiuto almeno dieci buone azioni (peggio dei boy scout!). Oggi è toccato raccogliere una scarpina rosa di un bimbo in braccio ad un anziano e aiutare una studentessa caduta per le scale. Mi vomito addosso da solo. Cambieremo anche questo. Con calma e senza fretta.
Dopo il 26 c’è il 27 e dopo il 27 il 28, oltre non so contare. Spero di imparare a farlo. Da piccolo punk il motto era “Vivi al massimo e crepa giovane” dove per giovane si intendeva un’età che non superi i 21 anni. Beh, tutto sommato non mi sono dispiaciuti gli ultimi cinque anni di irrefrenabile fuga e sfacciato divertimento. Insistimos!

Per la cronaca non vivo più da solo, ho un compagno di stanza che viene da un’isola lontana che non mi dispiacerebbe visitare un giorno: il Madagascar. Tempo di conoscerci ancora zero, magari è supertranquillo e se vi capitasse di posare il fondoschiena a Pechino e passare una notte da queste parti, dico magari, il tipo non ha nulla da obiettare a dividere la stanza anche con voi. Magari parlandoci della sua bella isola. In francese, si intende.

Amici, nemici, conoscenti, colleghi, compagni, brodaglie varie! Ciancio alle bande, domani faccio gli anni, ma la festa la programmo per sabato 27 o domenica 28 (il 29 iniziano le vacanze, non avete scuse per non venire e/o non sfasciarvi!), dipende più che altro da cosa dice il popolo, il 27 c’è un concerto che mi andava di vedere e suonano anche amici che non possono mancare alla mia festa! La faccio in un locale coloratissimo, “Cheese Castle”, gestito da amici cinesi a birra, pizza e scritte sui muri, tra l’Università di Pechino e il parco Yuanming. Portate chi volete, portate musica, portate danze, portate bottiglie, portate quello che vi pare, se non avete niente non fa nulla, condivideremo anche quello. Vi aggiorno appena posso!

兄弟们,朋友们,同学们,老师们,同志们,大家好!我打算9月27或28日举我的生日晚会,请大家来参加参加!可以随便带着朋友,特产食品,酒,音乐,乐器,游戏,等。主要的是不用买礼物并且不要忘记在我的生日晚会不要用客气!

地点:“Cheese Castle” 酒吧,北京市,圆明园南门
时间:9月27或28日(决定时才通知你们),晚上10点左右

9 Comments:

At 8:40 PM, Blogger Azzurro said...

ma dai, che data è il tuo compleanno?? forse i nostri sono uguali .

 
At 12:25 AM, Anonymous Anonymous said...

che bel post!
E perchè non vuoi più essere gentile? Sei una persona dolce, scrivi benissimo, sei intelligente e fai una vita grandiosa. Perchè morire giovane? Ti auguro di vivere più a lungo possibile e mangiarti tutte le emozioni e visitare tutto il mondo...bè e buon compleanno, un abbraccio punk!
Ira

 
At 8:48 AM, Anonymous Simone Marini said...

Le merda nel cervello? Ma no, dude... te lo assicuro io che ho un anno più di te e ho appena iniziato il dottorato a Hong Kong senza conoscere nessuno e senza mai essere stato in Asia prima d'ora. Anche se per fortuna le mie lezioni sono in inglese :-)

Anche io mi chiedevo un anno fa dove sarei stato ora. E credo di capire quanto sei contento e quanto ti senti forte in questo momento.

Un abbraccio e stammi bene! Se passo a Pechino volentieri ti offro una birretta.

 
At 11:49 AM, Anonymous alessandra said...

daniè un anno fa ci conoscemmo proprio in quel di pechino,ad una tua festa.ero appena arrivata alla yuyan e ale mi disse:stasera esci con me,un mio amico che devi assolutamente conoscere festeggia il compleanno.ti vidi ubriaco perso già alle10di sera,poi ci siamo rivisti ogni tanto nei mesi successivi..beh,mi hai sempre fatto una buona impressione e ora ti seguo anche da lontano(napoli)da quando per caso ho troivato il tuo blog su internet:Dah,per la cronaca in un tuo post piuttosto veccchio c'è proprio una foto dove ci sono anche io.19settembre2007,renmindaxue,pechino.io tu alessia nino nico alessandro ew tanti altri tra coreani e giapponessi.non so se mi distinguerai tra loro.

 
At 12:34 PM, Blogger Massaccesi Daniele said...

azzurro, sono nato il 19 settembre 1982, l'anno in cui che l'italia vinse i mondiali di calcio, la mafia fece fuori il generale DallaChiesa e il simpatico LicioGelli fece il suo ingresso in carcere. sono vergine per l'oroscopo occidentale, cane per quello cinese. di peggio non poteva capitarmi.

alessandra, ti ricordo benissimo e mi e' dispiaciuto tu sia partita cosi' presto. parlavo di te poche sere fa a cena a casa di alessia...

 
At 2:51 PM, Blogger WUMING said...

ci vediamo alla festa..

 
At 8:27 PM, Blogger Azzurro said...

HeHe, sono nato al 29 sett, 1982 ,allora non ci fu niente in Cina.

Anche Enrico Fermi e Nelson sono nati questo giorno 29/9.
Commuque, Buon compleanno ,Happy birthday,生日快乐 。

Ho appena saputo che l'azzurro significa italiano . Prima credevo che azzurro solo fosse la traduzione del mio nome cinese.

 
At 4:19 AM, Anonymous Adele said...

"la festa la programmo per sabato 27 o domenica 28 (il 29 iniziano le vacanze, non avete scuse per non venire e/o non sfasciarvi!)"

...ma questo weekend e' lavorativo ufff.....

vedi cosa ci si perde a vendersi al capitalismo??? :(((

vabbe comunque ARIBUONCOMPLEANNO VECCHIARDO!!!!!!!!!!

 
At 3:12 PM, Anonymous greggalo said...

sebbene con un giorno di ritardo spero che accetti i miei piu nauseati auguri di un maleodorante compleanno, di fiatelle e adepti, di birra e barzotti, di senatori e maestri...;-)

...(arrivo è...)

 

Post a Comment

<< Home