Tuesday, November 29, 2016

Se nasci povero, malato, sfortunato, è meglio se nasci a Cuba...


"vedere gli sportelloni di un aereo angolano che si aprono e i passeggeri che cominciano a scendere: in sedia a rotelle, in barella, uno più sciancato dell’altro. Africani che vanno a curarsi a Cuba. Gente che noi, in Europa, lasciamo morire con indifferenza se non soddisfazione, e che la poverissima Cuba invece accoglie e cura. E tu che fai? Guardi, ti rendi conto, e che te ne fai più del tuo odio? Ti accorgi che sei una straniera viziata o, peggio, che non sei proprio nessuno. Che la Storia, da quelle parti, non sei tu, non passa per l’Europa"

Fonte:
http://contropiano.org/interventi/2016/11/27/omaggio-a-fidel-086380

0 Comments:

Post a Comment

<< Home