Friday, January 29, 2010

La verginità? Made in China!

Un anno fa, per un esame di sessuologia, ho presentato al professore un mini progetto di ricerca qualitativà tra le studentesse cinesi del mio campus. Tema: la verginità. Ottenni un bel voto, del tutto inaspettato. E presi ispirazione da un film libanese, Caramel, e da un articolo che parlava della moda tra molte donne turche di ricostruirsi (tramite operazione chirurgica) l'imene, e con esso la verginità.

Oggi leggo su Internazionale on-line:

"SIRIA Di nuovo vergini
Con 15 dollari è possibile tornare vergini grazie a un imene artificiale distribuito da Gigimo, una ditta cinese. Questo prodotto a base di metilcellulosa, che permette alle donne di “rivivere la prima notte di nozze”, è stato vietato in Egitto dal ministero della sanità. Secondo Syria Today, il dibattito sugli imeni artificiali non è nuovo a Damasco. Finora i medici effettuavano la ricostruzione chirurgica. Ora si teme che la vendita di imeni a basso costo faccia aumentare il numero delle riverginizzazioni."

Chissà, mentre io ero a pensare un progetto di indagine sociale sulla vergintà tra le studentesse del mio campus, qualche industriale cinese pensava a come far tornare vergini le ragazze siriane.
E anche stasera me ne vado a letto col sorriso in bocca. E domani chiamerò il prof.

7 Comments:

At 6:54 PM, Anonymous Anonymous said...

tired of comments like "I am not feeling very well. " or buy antibiotics online. Then write to me at icq 75949683256...

 
At 7:57 PM, Anonymous Anonymous said...

Hi!
You may probably be very interested to know how one can make real money on investments.
There is no initial capital needed.
You may begin to get income with a money that usually is spent
on daily food, that's 20-100 dollars.
I have been participating in one project for several years,
and I'll be glad to share my secrets at my blog.

Please visit my pages and send me private message to get the info.

P.S. I earn 1000-2000 per day now.

http://theinvestblog.com [url=http://theinvestblog.com]Online Investment Blog[/url]

 
At 9:05 PM, Blogger Massaccesi Daniele said...

gli antibiotici me li dava da piccolo mia nonna quando avevola febbre e me ne stavo beato a casa a godermi giornate di non-scuola. gli antibiotici erano quella strana roba che mi rimetteva in sesto e faceva, ahimé, tornare a scuola in breve tempo.

ai soldi non siamo interessati, grazie. grazie a dio siamo ancora senza una lira.

 
At 7:56 AM, Anonymous Anonymous said...

dehehe...hai letto l ultimo di yu hua, brothers? la seconda parte (secondo volume in ita)...arricchirsi e' glorioso.. con gli imeni artificiali!!!
viola

 
At 2:21 PM, Anonymous Anonymous said...

Questa cosa di rifarsi l'imene pare sia abbastanza diffusa anche in Cina, così mi diceva qualche tempo fa la mia insegnante cinese. La cosa mi ha stupito parecchio, perchè mi sembrava che le giovani, perlomeno nelle grosse città, si fossero parecchio "scafate". Ma evidentemente in Cina le cose cambiano molto da un posto all'altro. Perchè non pubblichi qualcosa sulla tua ricerca sul tema? Mi interesserebbe molto
Martina

 
At 8:31 AM, Blogger Massaccesi Daniele said...

ho consegnato il progetto come compito per l'esame ma purtroppo non ho mai realizzato le interviste né scritto qualcosa a riguardo...

 
At 3:53 AM, Anonymous Anonymous said...

You got to check out these hot girls for [url=http://www.online4love.com]online sex[/url]

 

Post a Comment

<< Home