Wednesday, December 24, 2014

Se anche l'ambulante magrebino parla cinese...

Macerata. Mercoledì mattina. Mercato. Tra le varie bancarelle, noto un ambulante magrebino discutere con alcuni ragazzi di colore: "no, no, questo costa 20 euro, se vuoi il cinese è là, costa 8 euro". Contrattano il prezzo di un giubbetto o qualcosa del genere, tutti parlano italiano più che bene. Continua il magrebino: "Devi decidere cosa vuoi, nihao o haohao!". E qui mi fermo sorpreso... "nihao" in cinese significa "ciao" ed è una delle poche parole che gli stranieri sanno in lingua cinese, mentre "haohao" (di fatto simile a "nihao" come pronuncia) significa "bene, buono" o anche "molto buono".
Ricapitolando: in un mercato italiano un insegnante italiano di lingua cinese sente per caso degli stranieri di diversa origine etnica e linguistica parlare tra loro in italiano con qualche parola di cinese qua e là. Forse anche questo è "globalizzazione"; di certo a me piace.