Monday, August 30, 2010

Libertà è sviluppo

"Innanzitutto io ho sostenuto che, nel giudicare i vantaggi indiviudali e nel valutare i successi e gli insuccessi sociali, la libertà sostanziale viene al primo posto. Il punto di vista orientato alla libertà non deve essere puramente procedurale [...]; io ho sostenuto che quel che più conta è la nostra capacità di vivere il tipo di vita cui a ragion veduta diamo valore. Questo approccio può permetterci una visione dello sviluppo molto diversa da quelle tradizionali, tutte imperniate sul PNL o il progresso tecnico o l'industrializzazione, cioè su cose che hanno un'importanza limitata e contingente ma non sono caratteri definienti dello sviluppo stesso."

"Lo sviluppo è libertà", Amartya Sen.